design collisions - the power of collective ideas, l’esposizione curata da laura traldi all'interno della mostra de rerum natura - rinascimento, curata da matteo ragni è ospitata da cascina cuccagna dal 5 al14 aprile

Il Design come strumento per affrontare le divisioni

 

Può il design, la disciplina che per sua natura crea relazioni, proporre un’alternativa alle narrative divisioniste che stanno prendendo il sopravvento? La mostra “Design Collisions - The power of collective ideas” nasce dall’idea che la risposta a questa domanda sia sì: e che il design possa diventare strumento per affrontare, insieme e in una prospettiva di condivisione, le grandi problematiche contemporanee.

 

Ad ospitare l’esposizione è De Rerum Natura – Rinascimento, progetto di Cascina Cuccagna e Matteo Ragni Design Studio che si terrà dal 5 al 14 aprile 2019 nell’ambito della Milano Design Week. Ogni anno De Rerum Natura ospita al proprio interno uno spazio di approfondimento culturale pensato e sviluppato da un curatore indipendente. Per l’edizione 2019 è la volta di “Design Collisions – The power of collective ideas”: 15 progetti sviluppati da comunità per il bene della comunità. Curatrice dell’esposizione è Laura Traldi.

 

 

Tante le aziende che hanno scelto di sostenere il progetto promosso e pensato da Laura Traldi, condividendo i valori di “Design Collisions – The power of collective ideas”: Coop Lombardia, Ambasciata dei Paesi Bassi e Consolato Generale dei Paesi Bassi a Milano, Fondazione AEM e Kaldewei in qualità di partner culturali, Enrico Colombo, Essent’ial, Fantoni spa e PlayWood in qualità di partner tecnici.

 

DOWNLOAD COMUNICATO STAMPA

DOWNLOAD IMMAGINI

Best UP media partner dell'evento

 
XXII ESPOSIZIONE INTERNAZIONALE DELLA TRIENNALE di Milano BROKEN NATURE: DESIGN TAKES ON HUMAN SURVIVAL dal 1° MARZO al 1° SETTEMBRE 2019

La XXIIEsposizione Internazionale della Triennale di Milano è intitolata Broken Nature: Design Takes on Human Survival ed è a cura di Paola Antonelli, Senior Curator del Dipartimento di Architettura e Design e direttrice del reparto Ricerca e Sviluppo al MoMA. La Triennaleriafferma la propria decisione di dare una nuova continuità all’Esposizione Internazionale, la cui XXI edizione è stata organizzata nel 2016, dopo vent’anni di pausa. L'esposizione è composta da una mostra tematica e da 22 Partecipazioni Internazionali che coprono tutti i continenti offrendo una proposta diversificata in termini di temi, prospettive, contesti e provenienze. Analizzando vari progetti di architettura e design, viene esplorato il concetto di design ricostituente mettendo in luce oggetti e strategie, su diverse scale, che reinterpretano il rapporto tra gli esseri umani e il contesto in cui vivono, includendo sia gli ecosistemi sociali che quelli naturali. Per Paola Antonelli “Broken Nature invita a comprendere in maniera più profonda i sistemi multispecie, complessi e interconnessi, in cui viviamo;incoraggia ad adottare una prospettiva di lungo termine e suggerisce ai visitatori una serie di misure concrete che possono ispirare abitudini e attitudini per ricostituire i nostri legami con la natura. Broken Nature celebra il potere rivoluzionario dell'immaginazione e dell’inventiva.”

 

 

sito Triennale

sito ufficiale mostra

 
Design per il Pianeta

Best Up, dal 2007 a oggi, affronta le tematiche dell’abitare sostenibile: dalla concezione alla produzione, al consumo fino al recupero/riciclo o reinvenzione di beni e servizi. Sostenibilità sociale e ambientale sono i fondamenti delle nostre attività, ampiamente documentate nel sito.

 

Design per il Pianeta è una definizione che abbiamo adottato negli ultimi anni per indicare la nostra volontà di partecipare al mondo superando pregiudizi e divisioni, consapevoli che ogni creatura e ogni manifestazione sul Pianeta sono interconnessi e interdipendenti. La salute del Pianeta è la nostra salute e viceversa. Sovranismi e discriminazioni NON sono sostenibili né dal punto di vista sociale né da quello ambientale.

 

QUALCHE ESEMPIO: dal 2013 collaboriamo alla valutazione di prodotti e servizi nella Commissione Sostenibilità di ADI (Associazione per il Disegno Industriale, selezione INDEX / Compasso d ‘Oro); nel 2014 abbiamo allargato la nostra visione/azione al tema della legalità con Addio Pizzo (Portale della legalità alla mostra-evento GOODESIGN: giustizia, coesione sociale e rispetto dell’ambiente; nel 2015 a quello dell’economia circolare (GOODESIGN The Natural Circle: non generare rifiuti e attivare buone pratiche nella gestione di risorse e lavoro); nel 2016 alla questione di genere (Mostra e convegno W. Women in Italian design / Museo del Design alla Triennale di Milano: valorizzazione del ruolo delle donne nel sistema del design); nel 2017 al tema dell’intergenerazionalità e dell’ abitare collaborativo (Progetto A.MI.COH: a Milano una comunità solidale e intergenerazionale che sostiene e aggrega); nel 2018 alla cooperazione internazionale (Ambasciatrici dell’Italian Design Day in Etiopia) e alla formazione di figure-ponte tra progettisti, imprese e comunità locali (Master dello IULM con l’agenzia UNIDO dell’ONU).

La promozione del design come strumento di sviluppo sostenibile e agente di cambiamento ci sta portando oggi su percorsi sempre più orientati alla responsabilità sociale e ci apre necessariamente al tema dei diritti e della povertà.

 

Di seguito qualche link di approfondimento ai temi delle principali iniziative:

Design per il sociale 2018

Giornata del design italiano nel mondo 2018

BEST Up alla Triennale

W. Women in Italian Design  2016/17

Abitare collaborativo

ADI Index 2016/Design per il Pianeta

ADI Index 2015/sostenibilità e sviluppo

 

 
Urban Farm/Agricoltura urbana e nuove bio-tecnologie: un progetto di rigenerazione delle periferie metropolitane.

Il 29 settembre alle 17 in Cascina Cuccagna, per la Milano Green Week e in occasione di Cascine Aperte, l'incontro con Alessandra Mauri -progettista, fondatrice di Urban Farm Milano e di Darsena Pioniera e socia di BestUp. Introduce Giuliana Zoppis di Best Up.

Leggi tutto...
 
Design for the Planet e C2C

Giuliana Zoppis, presidente della nostra Associazione, è stata dal 5 al 7 marzo ad Addis Abeba come ambasciatrice del design italiano per la seconda edizione dell’Italian Design Day 2018, indetto dal Ministero degli esteri, il Ministero della cultura e del turismo, gli Istituti Italiani di cultura e la Triennale di Milano. Il tema è stato scelto quest’anno da Paola Antonelli, curatrice italiana del Moma di New York per l’architettura e il design: “Broken Nature – Design Takes on Human Survival”, che sarà anche il titolo della XXII Esposizione internazionale alla Triennale di Milano (dal 1 marzo al 1 settembre 2019).

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 143